Zona rossa da lunedì 15 marzo

Il Ministro della Salute, con provvedimento promulgato in data odierna e valevole da lunedì 15 marzo, ha inserito la Lombardia nelle “aree del territorio nazionale caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto”, c.d. “zone rosse”.

I fedeli possono partecipare alle celebrazioni nei limiti di capienza dell’aula liturgica e seguendo i Protocolli. È necessario che si rechino solo in una chiesa nelle vicinanze della. propria abitazione o nella stessa Comunità Pastorale o almeno nel proprio Comune. La Circolare del Ministero dell’Interno del 7 novembre 2020, confermata da quella del 6 marzo 2021, ha precisato che i luoghi di culto dove ci si può recare per una visita o per la partecipazione a una celebrazione “dovranno ragionevolmente essere individuati fra quelli più vicini”.

Se sottoposti a controllo da parte delle Forze di polizia nello spostamento tra la loro abitazione e la chiesa e viceversa, potranno esibire l’autodichiarazione in cui dichiarano nella causale “situazione di necessità”.

Estratto della Nota circa gli spostamenti in “zona rossa” – Avvocatura dell’Arcidiocesi di Milano

AUTOCERTIFICAZIONE FEDELI

AUTOCERTIFICAZIONE VOLONTARI

Condividi la notizia sui Social, su Telegram o su WhatsApp

Rimani in contatto

Lascia il tuo contatto per essere inserito nella mailing list della Comunità Pastorale.