ACLI: anche a Giubiano e nella nostra Comunità Pastorale c’è!

A Giubiano è attivo da più di cinquanta anni, precisamente dal 1966, un Circolo Acli che ha la sede presso un ufficio ubicato in uno strategico punto in piazza Biroldi (angolo via Malta). È prevista la sua apertura tutte le domeniche dalle 10.30 alle 12.00 (grazie alla fedele e preziosa presenza di Antonio Carcano).
In particolare, in questi ultimi anni il nostro Circolo è stato coinvolto, oltre che nell’attività di primo contatto come Patronato, nella proposta locale di eventi di approfondimento su tematiche socio-politiche legate al nostro territorio. Ha partecipato e continua a farlo, nell’organizzazione di alcune rassegne di film sia in collaborazione con il Gruppo Culturale di Giubiano sia con altre associazioni e realtà culturali varesine. È stato coinvolto, in stretta sinergia con altre realtà varesine, in alcuni progetti nell’ambito socio-assistenziale a livello varesino finanziati dalla Fondazione “La Sorgente”.

Il giorno 10 settembre 2020 è stata convocata, con la presenza di don Marco Casale, un’Assemblea dei Soci durante la quale, oltre all’aggiornamento del proprio statuto nel rispetto delle recenti norme vigenti, si è rinnovato il Direttivo, grazie alla preziosa ed importante disponibilità di alcune persone. In particolare sono stati nominati: Antonio Carcano, Angelo Zanzi, PierCarlo Citerio, Francesco Scala, Francesco Trombetta, Alessandro Livraga e Michele Scala.

Un sentito ringraziamento a tutti i soci che, fedelmente, hanno dato e danno il loro sostegno e il loro apporto e a coloro che hanno scelto un loro personale coinvolgimento. L’obiettivo in questi ultimi anni è stato ed è il consolidamento e lo sviluppo della propria presenza e il reperimento di risorse “nuove” nel nostro territorio. La mission condivisa dal nuovo direttivo, ma in generale, dai soci, è quella di poter essere una realtà realmente e costantemente in rete con il territorio così da poterne arricchire, stimolare e mantenere l’indispensabile vivacità sociale, culturale e civile.

PierCarlo Citerio
Presidente Circolo ACLI di Giubiano (Varese)


Per maggiori informazioni sulle attività del Circolo, ci si può rivolgere in Parrocchia o utilizzare il modulo di contatto sottostante.

Contatta il Circolo ACLI di Giubiano

Parrocchia di Sant’Ambrogio in Giubiano
piazza Biroldi, 3 – 21100 Varese

UFFICI PARROCCHIALI
piazza Biroldi, 3 – 21100 Varese

ORARI DI APERTURA
giovedì, sabato 9.30/11.30

tel. 0332 288007
email giubiano@chiesadimilano.it


Le ACLI

Le Acli, “Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani”, sono un’associazione di laici cristiani che, attraverso una rete di circoli, servizi, imprese, progetti ed associazioni specifiche, contribuisce da più di 65 anni a tessere i legami della società, favorendo forme di partecipazione e di democrazia.
Giuridicamente, le Acli si presentano come una “associazione di promozione sociale”: un sistema diffuso e organizzato sul territorio che promuove il lavoro e i lavoratori, educa ed incoraggia alla cittadinanza attiva, difende, aiuta e sostiene i cittadini, in particolare quanti si trovano in condizione di emarginazione o a rischio di esclusione sociale.
L’Associazione, a livello nazionale, conta oggi oltre 986.000 iscritti, in Italia e all’estero, e 8.100 strutture territoriali, tra cui 3.500 circoli, 106 sedi provinciali e 21 regionali; ogni anno fornisce servizi a circa 3 milioni e mezzo di persone. L’Associazione conta oggi in provincia di Varese circa 7.000 iscritti e circa 65 Circoli. Gli utenti raggiunti dai diversi servizi sono ogni anno più di 40.000.
Tra i principali settori di intervento delle Acli: la tutela e la promozione dei diritti sociali e l’educazione alla cittadinanza attiva; l’assistenza previdenziale (Patronato) e fiscale (Saf-Caf); la difesa dell’ambiente e del territorio (Acli Ambiente Anni Verdi, Acli terra), la formazione professionale (Enaip); la cooperazione edilizia (Coop. “A. Grandi”) e sociale (Coop. Solasa); l’animazione sportiva (Us Acli); il turismo sociale (Cta); la promozione della donna (Coordinamento Donne), degli anziani (Fap Acli), del volontariato (Aval) e della condizione giovanile (Ga); l’impegno per la pace, lo sviluppo, la solidarietà internazionale (Ipsia Varese); l’impegno con gli immigrati (Acli Colf).

Le fedeltà ACLIste
  • Le Acli sono fedeli alla Chiesa.

    Più che un’appartenenza culturale, le Acli vivono una “cittadinanza attiva” dentro la Chiesa, per far maturare una responsabilità, insieme alla comunità, alla vocazione evangelizzatrice nel mondo.

  • Le Acli sono fedeli ai lavoratori.

    Le Acli collocano il lavoro al vertice della scala delle priorità di ogni sistema economico. L’economia e la finanza sono a servizio dell’uomo e non viceversa.

  • Le Acli sono fedeli alla democrazia.

    Le Acli sostengono l’idea di introdurre gradualmente elementi di democrazia partecipativa e deliberativa, in cui la società civile organizzata e i singoli cittadini possano svolgere un ruolo attivo, influente sulle decisioni collettive.

  • Le Acli sono fedeli al futuro.

    Non si vive semplicemente enunciando principi, valori, diritti e bisogni del tempo attuale: le nostre azioni assumono influenza anche sul lungo periodo. Crediamo che la politica, il lavoro e la pastorale debbano essere pensati in quest’ottica. Ci pare uno dei modi privilegiati per dire “responsabilità”.